Dott. Pierfrancesco Bove

Blog Dott. Bove

Il blog sulle ultime tendenze, curiosità dell'intrigante mondo della bellezza estetica per l'uomo e per la donna.

SCOPRI CHI SONO
Home » Blog » La blefaroplastica e gli interventi ausiliari
La blefaroplastica e gli interventi ausiliari

La blefaroplastica è l’intervento riservato alla correzione delle palpebre superiori e inferiori. Sottoporsi all’intervento è spesso una scelta dettata dal bisogno di modificare una parte importante ed espressiva del nostro volto, e pertanto non sempre la sola blefaroplastica è in grado di garantire il risultato sperato.

Dinanzi a condizioni estetiche più d’emergenza, la chirurgia plastica permette di usufruire di diversi tipi di intervento nella stessa seduta operatoria, favorendo un ringiovanimento e una freschezza generale del volto. Tra le tecniche chirurgiche riservate alla zona peri-oculare ritroviamo, oltre alla blefaroplastica: lifting temporale, cantopessi, lifting del sopracciglio e del medio facciale.

Il lifting del sopracciglio è un intervento che permette di riposizionare la zona sopraccigliare, cadente per l’eccesso di cute e per la perdita da parte dei tessuti della tonicità ed elasticità.

Il lifting temporale invece, corregge gli inestetismi della cute peri-oculare e circostante attraverso delle incisioni praticate dietro le tempie vicino il cuoio capelluto per evitare che i segni di sutura siano in prima linea. La stiratura del tessuto cutaneo e la blefaroplastica in contemporanea permetteranno di modificare il terzo superiore del volto dando un aspetto naturalmente tonico.

C’è inoltre il mini lifting del medio facciale che può essere considerato come una blefaroplastica inferiore più estesa verso le guancia. Si tratta di una distensione dei tessuti effettuata attraverso una incisione sotto le ciglia e, nel caso all’interno della cavità orale. Il ringiovanimento ottenuto interesserà la zona del terzo medio del volto.

Infine c’è la cantopessi. L’operazione riguarda invece l’orientamento dell’occhio e in base alle tecniche alle quali si ricorre si distingue in statica e dinamica. La prima tipologia conferisce un orientamento dell’occhio permanente, nel secondo caso viene creata una fionda muscolare che mira a garantire la giusta forma all’occhio ovvero l’ aspetto tondo.

A Salerno il Dott. Pierfrancesco Bove esegue interventi di chirurgia plastica palpebrale garantendo risutlati naturali e armonici.

Autore: Dr. Pierfrancesco Bove

Sono il Dr. Pierfrancesco Bove, laureato in Medicina e Chirurgia ed abilitato alla professione medica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli con il massimo dei voti.

                

RICHIEDI INFORMAZIONI GRATUITE

Gentile utente la invitiamo a compilare tutti i campi richiesti presenti, in questo modo potremo fornirle le informazioni richieste secondo le sue aspettative.

Solitamente rispondiamo a tutte vostre richieste di informazioni pervenute dal nostro sito in massimo 24/48 ore dalla ricezione della vostra email.

Per prenotare una visita specialistica con il Dott. Pierfrancesco Bove è possibile in alternativa anche telefonare al numero diretto 334.12.64.767

 

 Assistente personale a sua disposizione.

 Possibilità di pagamento in piccole rate.

 Anestesisti e infermieri altamente specializzati.

 

 

7 + 2 =