Dott. Pierfrancesco Bove

Blog Dott. Bove

Il blog sulle ultime tendenze, curiosità dell'intrigante mondo della bellezza estetica per l'uomo e per la donna.

SCOPRI CHI SONO
Home » Blog » Degenza di una rinoplastica
Degenza di una rinoplastica

degenza rinoplastica salernoUn noto detto recita “Chi bella vuole apparire deve soffrire” e ciò vale sopratutto quando si sceglie di sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica, per cui è bene essere pronti a sopportare alcuni fastidi legati in particolare alla degenza.

Oggi tuttavia grazie alle più sicure e delicate tecniche operatorie, alla preferenze per le anestesie locali e le sedazioni, cambiare il proprio aspetto grazie al bisturi risulta meno doloroso del previsto. A tal proposito una sguardo più attento lo vogliamo rivolgere alla fase di degenza dell’intervento di rinoplastica.

L’operazione, tra le più richieste negli ultimi anni, prevede un periodo di recupero più o meno prolungato, caratterizzato da primari stati di gonfiore localizzati intorno agli occhi e al naso a causa del trauma chirurgico.
Un lieve sanguinamento dal naso si verifica al termine dell’intervento controllato grazie all’assunzione di un farmaco coagulante. In caso di il fastidio e il dolore, il chirurgo può provvedere alla prescrizione di un analgesico appropriato.

Una volta rimossa la prima medicazione in gessetto, è prevista la sostituzione con un cerotto più leggero, con la sua definitiva rimozione dopo circa 12 giorni dall’intervento. È da tener conto che il risultato benchè piuttosto evidente non risulterà essere quello definitivo. Il naso apparirà infatti ancora piuttosto gonfio, soprattutto ai lati e intorno alla punta.

Da non trascurare inoltre nella fase di degenza, per garantirsi una buona guarigione dalla rinoplastica, sono le utili indicazioni del chirurgo al fine anche di evitare spiacevoli conseguenze estetiche.
Per questo si consiglia:
– Dormire con la testa sollevata, utilizzando magari due cuscini;
– Lavare i denti con una certa delicatezza;
– Non soffiare con forza il naso e se si deve starnutire, sforzatevi di farlo attraverso la cavità orale. Potete comunque pulire delicatamente le narici utilizzando dei Cotton Fioc imbevuti di una soluzione apposita di metà acqua ossigenata e metà acqua;
– Evitare di indossare gli occhiali da vista o da sole per evitare pesi sul dorso;
– Evitate inoltre attività ed esercizi faticosi per le prime settimane.

Autore: Dr. Pierfrancesco Bove

Sono il Dr. Pierfrancesco Bove, laureato in Medicina e Chirurgia ed abilitato alla professione medica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli con il massimo dei voti.

                

RICHIEDI INFORMAZIONI GRATUITE

Gentile utente la invitiamo a compilare tutti i campi richiesti presenti, in questo modo potremo fornirle le informazioni richieste secondo le sue aspettative.

Solitamente rispondiamo a tutte vostre richieste di informazioni pervenute dal nostro sito in massimo 24/48 ore dalla ricezione della vostra email.

Per prenotare una visita specialistica con il Dott. Pierfrancesco Bove è possibile in alternativa anche telefonare al numero diretto 334.12.64.767

 

 Assistente personale a sua disposizione.

 Possibilità di pagamento in piccole rate.

 Anestesisti e infermieri altamente specializzati.

 

 

9 + 7 =