X
Federazione Italiana Medici Estetici Accademia europea chirurgia plastica facciale Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers Merz Italia Azienda Farmaceutica Allergan
Recapito Telefonico:

L’intervento della plastica ai polpacci è uno dei meno richiesti ma fondamentale quando c’è un’ipotonia muscolare a livello popliteo e che quindi bisogna andare a rimodellare per migliorare così il profilo dell’intera gamba.

 

QUANDO SOTTOPORSI AD INCREMENTO DEI POLPACCI

I motivi che spingono i pazienti a rivolgersi al chirurgo per la plastica dei polpacci sono svariati. Un’assenza o una riduzione fin dalla nascita dei muscoli dei polpacci (i muscoli gemelli) porta ad una alterazione della silhouette dell’intera gamba ma anche a dei disagi psicologici del paziente. In altre situazioni ci può essere stato un trauma o un incidente che avrà portato dei problemi di sproporzione a livello popliteo che deve essere corretto. Le tecniche eseguibili a livello dei polpacci sono varie: lipofilling, infiltrazioni di acido ialuronico fino all’inserimento di protesi ai polpacci.

 

IL LIPOFILLING DEI POLPACCI

Il lipofilling dei polpacci avviene andando a rimuovere del grasso in zone in cui è presente in eccesso (cosce, ginocchia, fianchi) e dopo averlo purificato lo si va ad introdurre a livello popliteo come un vero e proprio filler naturale. Il trattamento è veloce e indolore, si esegue in ambulatorio con una semplice sedazione e una anestesia locale. Bisogna dire al paziente che a volte, il grasso inserito può essere riassorbito dall’organismo stesso e quindi saranno necessarie più sedute di questo trattamento.

 

LE PROTESI

Un risultato ottimale e altamente soddisfacente nel rimodellamento dei polpacci è dato sicuramente dall’inserzioni di protesi. L’accesso alla regione poplitea avviene attraverso un taglio praticato dietro il ginocchio, da cui saranno fatte entrare delle protesi di forma tubulare che saranno disposte sotto la fascia muscolare. Il taglio chirurgico verrà poi chiuso con punti riassorbibili. L’intervento avviene in regime ambulatoriale e viene eseguita una leggera sedazione con anestesia locale e non richiede pernottamento in clinica. La zona poplitea sarà fasciata con una guaina compressiva per 3-4 giorni dopo l’intervento e il paziente dovrà astenersi dal fare attività fisica, soprattutto con gli arti inferiori, per circa 2-3 settimane. L’unico disagio potrebbe essere per quei pazienti che hanno un esiguo strato sia cutaneo che muscolare e in cui i margini della protesi potrebbero essere visibili e la protesi stessa essere sentita alla palpazione. In questi casi, potrebbero essere sottoposti, dopo alcuni mesi dall’intervento, a delle sedute di lipofilling.

 

IL RIMODELLAMENTO NON CHIRURGICO CON ACIDO IALURONICO

Per un rimodellamento della regione poplitea di tipo reversibile può essere usato l’acido ialuronico. Esso è diverso da quello che viene usato per volumizzare le labbra, infatti dura di più (12-24 mesi). Questo trattamento avviene in ambulatorio e si esegue in anestesia locale e leggera sedazione.

 

QUALE PROCEDURA SCEGLIERE PER RIMODELLARE L’ASPETTO DEI POLPACCI

Per scegliere quale tecnica sia la migliore per rimodellare i propri polpacci, importante è la visita pre-operatoria e il colloquio chirurgo-paziente durante i quali il chirurgo capirà l’effettiva esigenza del paziente e insieme e quest’ultimo deciderà l’intervento da eseguire per avere i migliori risultati post-operatori.

 

VIDEO LIPOFILLING AI POLPACCI
Il Dott. Pierfrancesco Bove chirurgo plastico a Salerno, in questo video illustra l'esecuzione della procedura di lipofilling ai polpacci, che ha come obiettivo di rimuovere la cute cadente e flacida, dovuta ad importanti dimagrimenti o unicamente all'invecchiamento della cute.

 

Per ulteriori informazioni sulle Protesi polpacci a Salerno siamo presso lo Studio Centro Medico Benessere e Dimagrimento corso Vittorio Emanuele Salerno 14 cap 84123. Dr. Pierfrancesco Bove, oppure contattaci al numero di telefono:

Web App - Dott. Pierfrancesco Bove

Richiedi Informazioni