X
Federazione Italiana Medici Estetici Accademia europea chirurgia plastica facciale Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers Merz Italia Azienda Farmaceutica Allergan
Recapito Telefonico:

Per lifting del viso / facciale si intende un intervento che va a risistemare quelle zone del viso che con il passare degli anni sono andati incontro ad una ptosi (caduta) e a rimodellare quei tessuti che hanno perso turgore. Le tecniche che possono essere usate per il lifting sono molteplici, si va dai mini-lifting fino ad arrivare al lifting bi-coronale-temporo-cervico-facciale che spiegheremo nel dettaglio in seguito.

 

IL CANDIDATO IDEALE

A differenza di quello che si possa pensare il candidato ideale per il lifting facciale non è il paziente ultrasessantenne bensì il paziente che si trova a cavallo tra i 40 e 50 anni. Questo tipo di paziente avrà sicuramente i risultati migliori e il suo viso apparirà più fresco, ringiovanito e soprattutto armonico e non stravolto come spesso si vede per molti Vip.Lo stesso paziente può capire se necessita di un lifting facciale andando a tirare la cute delle guance verso le orecchie; se il risultato è naturale allora è questo l’intervento che gioverà al suo volto.

 

QUALE LIFTING

Come abbiamo già detto sopra esistono più tipi di lifting per il volto:

  1. il lifting bi-coronale o frontale che mira ad eliminare le rughe orizzontali che normalmente sono presenti lungo la fronte;
  2. il lifting temporale che mira ad eliminare le rughe attorno all’occhio(le antipatiche zampe di gallina, per intenderci) e a rialzare anche il sopraciglio;
  3. il mini lifting facciale che rispetto al lifting cervico-facciale lascerà una cicatrice molto più piccola e mira a eliminare i primi segni dell’invecchiamento del volto;
  4. il lifting cervico-facciale che ha lo scopo di ridare turgore e volume alla parte inferiore del viso che con il passare degli anni viene alterato dalla pelle cadente e dall’accumulo di tessuto adiposo;questo tipo di lifting si estende fino al collo per ringiovanire la cute di questa zona.

 

LIFTING FRONTALE O BI-CORONALE

Il lifting frontale ha lo scopo di “tirare” i tessuti della fronte e dare un aspetto meno stanco. Questo lifting si avvale di due tecniche chirurgiche. La tecnica open in cui l’incisione viene effettuata lungo il cuoio capelluto; la tecnica endoscopica in cui si procede con cinque tagli sempre lungo il cuoio capelluto. Bisogna precisare che quando le rughe sono molto profonde e marcate sarà necessario associare una dermoabrasione della cute. Per far in modo che dopo l’intervento chirurgico i risultati durino nel tempo è necessario anche sottoporsi a dei trattamenti con la tossina botulinica. Proprio l’introduzione nella medicina estetica della tossina botulinica ha ridotto le richieste del lifting facciale perché essa mima un vero e proprio lifting chimico andando a ridurre, sempre in maniera temporanea e reversibile, la contrattilità muscolare della zona in cui sarà iniettata.

 

LIFTING TEMPORALE

Questo lifting va a “tirare” i tessuti a livello delle tempie, ma anche attorno agli occhi e di risollevare anche il sopraciglio. Per dei risultati totalmente compatti e gradevoli viene associato alla blefaroplastica. L’accesso chirurgico avviene al di dietro delle tempie attraverso il cuoio capelluto.

 

MINI LIFTING FACCIALE

E’ un intervento chirurgico poco invasivo che va a ridare turgore e naturalezza ai tessuti del volto che sono stati stravolti dall’età. Il taglio va dalla parte anteriore fino a quella posteriore dell’orecchio per creare una tasca che permette di eliminare la cute in eccesso e che accoglie in essa delle placche che vanno a rimodellare i tessuti profondi. Tale cicatrice sarà poco visibile già pochi giorni dopo l’intervento.

 

LIFTING CERVICO FACCIALE

Questo tipo di lifting permette il rimodellamento di tutte le strutture e i tessuti della parte inferiore del viso, collo compreso. Per avere risultati più omogenei e gradevoli  viene associato al lifting temporale e/o frontale. L’incisione inizia a livello temporale, nel cuoi capelluto, e continua davanti le orecchie, quindi dietro di queste, poi avanti all’attaccatura dei capelli, per giungere nel collo. Grazie a questo tipo di incisione il chirurgo andrà a scollare e rimodellare tutti i tessuti del volto e del collo e ad allestire dei lembi di plastina che manterranno in sede tutte le strutture facciali in maniera permanente. Il chirurgo che esegue questo tipo di intervento deve essere molto esperto perché richiede un’alta conoscenza dell’anatomia del volto, in quanto a questo livello passa il Nervo  Facciale, addetto a tutti i movimenti del viso.

 

L’INTERVENTO CHIRURGICO E LA DEGENZA

Tutti questi tipi di lifting del viso non richiedono anestesia generale ma vengono effettuati con anestesia locale e sedazione. In quei casi in cui si opta per l’associazione di più lifting, però, l’anestesia sarà quella generale perché l’intervento avrà una durata di tempo maggiore. Quando il lifting si spingerà fino al collo, nel post-operatorio bisognerà avere una medicazione con una benda compressiva e un drenaggio a livello cervicale; e in questo caso si richiederà il pernottamento del paziente in clinica per una notte.  Per circa 2 settimane dopo l’intervento possono essere presenti gonfiore e lividi che verranno facilmente nascosti truccando il viso.

 

COME MANTENERE IL RISULTATO NEL POST-OPERATORIO

Dopo l’intervento di lifting al volto i risultati sono entusiasmanti. Quando ci si guarderà allo specchio sarà come essere tornati indietro di anni. Il volto sarà ringiovanito, fresco e soprattutto avrà un aspetto piacente e naturalissimo. Questo non significa che ci si potrà non prendere più cura del proprio viso. Per continuare ad avere questo aspetto sarà necessario sottoporsi periodicamente a delle sedute di filler, biorivitalizzazione e/o tossina botulinica.

 

VIDEO LIFTING FRONTO TEMPORALE
Il Dott. Pierfrancesco Bove chirurgo plastico a Salerno, in questo video mostra alcuni passaggi dell'intervento di lifting fronto temporale. Scopo di questa procedura è restituire tono a quei tessuti che con il passare del tempo hanno ceduto.

 

Per ulteriori informazioni sul Lifting Facciale a Salerno siamo presso lo Studio Centro Medico Benessere e Dimagrimento corso Vittorio Emanuele Salerno 14 cap 84123. Dr. Pierfrancesco Bove, oppure contattaci al numero di telefono:

Galleria Foto Lifting Facciale

Galleria di foto del prima e dopo intervento di chirurgia plastica estetica Lifting Facciale eseguita a Salerno dal Dott. Pierfrancesco Bove (Clicca la foto)

Web App - Dott. Pierfrancesco Bove

Richiedi Informazioni