X
Federazione Italiana Medici Estetici Accademia europea chirurgia plastica facciale Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers Merz Italia Azienda Farmaceutica Allergan
Recapito Telefonico:

I filler sono materiali che vengono iniettati nel derma o nel tessuto sottocutaneo allo scopo di riempire una depressione, di correggere imperfezioni, di ritoccare inestetismi del viso come rughe o cicatrici, di aumentare i volumi ormai perduti con gli anni. Possono essere transitori, quando il loro effetto cessa dopo qualche tempo, e permanenti, quando rimangono, ove iniettati, per tutta la vita.

 

CHE TIPI DI FILLER ESISTONO

Ci sono vari tipi. La prima differenza da fare è tra quelli permanenti e quelli riassorbibili che a loro volta si dividono in a breve  durata (4-6 mesi) e a lunga durata (12-18 mesi) e che sono principalmente due: l’acido ialuronico e l’idrossiapatite calcica. Meno consigliati ed usati quelli permanenti perché come si può intuire restando per tutta la vita nelle zone del viso trattate seguirebbero l’invecchiamento e quindi la discesa dei tessuti e con il passare degli anni li troveremmo in zone dove non dovrebbero stare. Altro punto a sfavore dei filler permanenti è che potendo essere considerati delle vere  e proprio protesi, si dovrebbero usare tutte le procedure che si utilizzano durante un intervento di chirurgia plastica.

 

I FILLER A BASE DI ACIDO IALURONICO

Vengono iniettati sottopelle attraverso apposite siringhe dotate di aghi supersottili: le iniezioni di acido ialuronico vengono normalmente eseguite in regime ambulatoriale, e il fastidio percepito durante il trattamento è del tutto sopportabile. Pur essendo pressoché immediati, gli effetti di ringiovanimento estetico della pelle regalati dai filler all'acido ialuronico non sono permanenti; tant'è che dopo un periodo di tempo relativamente breve (variabile da 4 a 18 mesi a seconda del tipo di prodotto usato), le rughe iniziano nuovamente a comparire, e le labbra o gli zigomi perdono progressivamente il loro volume. Il graduale riassorbimento del filler da parte della pelle rende necessaria la periodica ripetizione delle iniezioni di acido ialuronico dopo la scomparsa dell'effetto.

 

I FILLER A BASE DI IDROSSIAPATITE CALCICA (Radiesse)

Il filler Radiesse è composto da microsfere sintetiche di idrossiapatite di calcio contenute in una soluzione acquosa di gel, che ben si adatta alla correzione delle imperfezioni del viso. Le microsfere sono biocompatibili al 100% perchè sono composte da ioni di calcio e fosfato che si trovano anche nel tessuto umano (denti e unghie). Il principale vantaggio di questo trattamento antirughe è un risultato immediatamente visibile e anche più pronunciato. Il filler antirughe Radiesse viene eliminato completamente dal corpo in modo naturale nell'arco di 1 o 2 anni, quindi hanno una durata maggiore rispetto all’acido ialuronico.

 

QUANDO FARE UN’INFILTRAZIONE

Le punture di questo trattamento trovano indicazione nelle seguenti circostanze:

  1. Colmare e livellare le rughe del contorno occhi e della bocca
  2. Aumentare o rimodellare il volume di labbra sottili
  3. Correggere i solchi naso-labiali
  4. Plasmare forma e volume di zigomi, mento e fronte
  5. Riempire pieghe e depressioni tipiche dell'invecchiamento
  6. Eliminare cicatrici lasciate da acne o da interventi chirurgici

 

La maggior parte dei pazienti li richiede  e inizia i trattamenti a 30, 40 o 50 anni, ma anche i pazienti di 20 anni ne fanno richiesta, di solito per volumizzare le labbra.Il miglioramento sottile che i filler sono in grado di fornire, è un vantaggio per molti perché spesso i pazienti non vogliono avere dei cambiamenti radicali. A volte i pazienti invece optano per questo trattamento perché sono contrari ai lifting chirurgici. Ma a 50 anni purtroppo nessun filler darà lo stesso risultato finale di un lifting, se la pelle è troppo rilassata e c’è consistente perdita di volume, infatti nei casi più estremi c’è davvero bisogno di tirare e restringere la pelle, che è ciò che solo un lifting chirurgico è in grado di fare.

 

LE INFILTRAZIONI

Il trattamento avviene in ambulatorio e senza anestesia, essendo presente nel filler stesso, dell’anestetico. La durata è di 5 minuti. L’unica cosa un po’ spiacevole possono essere un arrossamento e un piccolo edema della zona trattata che andranno via dopo circa 3 giorni e dei lividi se viene leso un capillare che però potrà essere coperto semplicemente con del trucco.

 

Per ulteriori informazioni sui filler a Salerno siamo presso lo Studio Centro Medico Benessere e Dimagrimento corso Vittorio Emanuele Salerno 14 cap 84123. Dr. Pierfrancesco Bove, oppure contattaci al numero di telefono:

Galleria Foto Filler

Galleria di foto del prima e dopo intervento di chirurgia plastica estetica Filler eseguita a Salerno dal Dott. Pierfrancesco Bove (Clicca la foto)

Web App - Dott. Pierfrancesco Bove

Richiedi Informazioni